Hans Thorkild Hastings anno 1066 - Isbn: 978-88-6733-038-6

Autore : Roberta Strano
Anno di produzione : 2012
Casa Editrice : Società Editrice Montecovello
Genere letterario : Narrativa - Storico
Formato : Cartaceo
Quarta di copertina
Altre Notizie : Estratto del libro


Recensisci Opera

Una fitta coltre di fumo e fiamme ricopriva il cielo sopra le colline vicino Oslo, in quel gelido mattino di fine gennaio dell’anno 1064.

Il castello della nobile famiglia Olsen era stato incendiato nella notte e tutti nei dintorni si chiedevano chi potesse essere stato e per quale motivo.

Avevano tentato in ogni modo di penetrare all’interno delle mura dell’imponente maniero ma le fiamme si erano sviluppate troppo in fretta.

Gli Olsen erano un’antica famiglia composta da padre, madre e una figlia di nome Isolde. Isolde aveva avuto due fratelli e una sorella morti prematuramente a causa di una malattia al cuore.

Frederic, il padre, era stato impegnato nella politica del Paese riuscendo a volte a imporre le sue idee che però spesso si erano scontrate con quelle delle più alte cariche, e in particolar modo con quelle del re.

Frederic era convinto che il re era stato parte di un complotto ai danni del suo predecessore per usurparne il regno e la corona.

Il suo casato seppur di nobile lignaggio era per questo ormai decaduto, tuttavia, anche se con pochi averi Isolde era stata educata come si addiceva a una vera aristocratica. Era una fanciulla deliziosa e fresca come un giglio, dall’animo gentile e una complessa e forte personalità, acuita in parte dalle vicissitudini che la propria famiglia aveva dovuto affrontare.

Il giovane conte Hans Thorkild nipote di Harald III re di Norvegia, promesso sposo della fanciulla, nella disperazione aveva più volte tentato di entrare nel castello per domare le fiamme ma i suoi genitori glielo avevano impedito...

 

 

Hans Thorkild, Hastings anno 1066 è il suggestivo titolo di un romanzo in tre tempi della poetessa e scrittrice Roberta Strano.

Romanzo storico sentimentale che l’autrice, affascinata dall’epoca medievale, ha iniziato a scrivere nel 2007.

La vicenda prende le mosse due anni prima dello scoppio della battaglia di Hastings, anni in cui sia Guglielmo II, duca di Normandia, che Harald III re di Norvegia, si contendono il trono di Inghilterra ancora nelle mani di Edward il Confessore. Il protagonista è il conte Hans Thorkild, (nipote di Harald III), un giovane ventiduenne, bello, affascinante, capace di spezzare il cuore di ogni donna con la sua straordinaria bellezza nordica, ma egli è perdutamente innamorato di una sola fanciulla, Isolde dai biondi capelli, che lo ricambia.

La trama è molto intricata, si alterneranno combattimenti, amori, tradimenti, sofferenze, violenze, ma infine sarà l’amore a trionfare ma purtroppo anche la morte.

Hans Thorkild è l’eroe antieroe per eccellenza, egli ama il suo popolo, la sua incantevole terra, è un uomo coraggioso e valoroso ma non ama la guerra, l’odio e lo spargimento di sangue. Egli ama la vita e l’amore per la sua donna e la sua patria sono i valori che per lui rendono grande un uomo piuttosto che possedere territori conquistati con inaudita violenza, insieme ad una grande fede in Dio.

Il romanzo è anche uno spaccato di vita dell’epoca. Racconta dei fasti, ma anche del tramonto dell’epoca d’oro dei Vichinghi. Della Battaglia di Hastings, la conquista normanna dell’Inghilterra con le conseguenze storiche di tale avvenimento. Del Medioevo, con i suoi aspetti oscuri che si alternano a quelli più eroici.

Il romanzo si fa anche portavoce di valori importanti come l’amore, l’amicizia, la lealtà, il coraggio. E vuole anche educare alla storia, una parte di storia non molto conosciuta in Italia. I personaggi si muovono poi in una cornice da sogno, in Norvegia, Scandinavia, con la sua natura selvaggia e incontaminata dove spesso gli elementi naturali rispecchiano i sentimenti e gli stati d’animo degli stessi personaggi.

BookTrailer